Blog: http://astronik.ilcannocchiale.it

Buon compleanno OLA

Ho cominciato a frequentare gli ambientalisti lucani in occasione della rivolta di Scanzano, mi sono appassionato ed ho iniziato ad approfondire alcune tematiche, mi sono subito reso conto che c’era molta superficialità nell’informazione tradizionale e quando ho cominciato a familiarizzare con il web mi sì sono spalancate le porte della conoscenza e della comunicazione.
Ho conosciuto tante persone seriamente impegnate per difendere la natura e la salute di noi lucani, ho apprezzato l’impegno di tanti lucani che meritano stima e riconoscenza.
Per me, come per la gran parte delle persone i difensori dell’ambiente erano il WWF e Legambiente, riponevo grande fiducia in queste due organizzazioni ma, approfondendo le conoscenze sono rimasto profondamente deluso in quanto ho potuto constare che queste due associazioni col tempo si sono trasformate in vere e proprie “aziende” che per mantenere le varie strutture sul territorio sono scese a compromesso con le istituzioni accettando finanziamenti per realizzare progetti o portare avanti particolari azioni. Non discuto la valenza scientifica di WWF e Legambiente ma non approvo alcune scelte strategiche come quella di farsi sponsorizzare, da una nota compagnia telefonica per finanziare un progetto per poi non occuparsi più di elettrosmog.
In questo contesto, frequentando alcuni miei “simili” che per caso o per gioco l’8 febbraio 2006 nasceva la OLA,
Organizzazione Lucana Ambientalista, nasceva il sito web, il blog una newsletter ed arrivavano le prime adesioni.
La OLA, al contrario di quanto comunemente si pensa, non è un’associazione ambientalista, non fa tesseramento o affiliazioni nel senso tradizionale del termine, la missione dell’organizzazione è specificata nel “
manifesto” che si può consultare sul sito web, ma è fondamentale specificare che essa è una entità apolitica ed apartitica. In questi tre anni di intensa attività ci si è preoccupati di aggregare associazioni e movimenti presenti sul territorio per affrontare e tentare di risolvere le criticità ambientali che purtroppo aggrediscono la nostra amata Basilicata. A dire il vero siamo stati sollecitati anche per emergenze presenti in altre zone d’Italia. Ad oggi si contano 282 adesioni ad iniziative coordinate da OLA.
Col tempo il sito web è diventato estremamente professionale grazie all’impegno e alla professionale del nostro coordinatore, anche gli accessi sono cresciuti in maniera esponenziale.
L’attivismo di OLA è impressionante, oltre
130 comunicati stampa, gli editoriali, numerose denunce e segnalazioni alle Istituzioni; la gestione di numerose “sezioni” tematiche tutte ricche di notizie: acqua, amianto, aria, centrali, clima, elettrosmog, energia, eolico, monitoraggi, nucleare, parchi, patrimonio, petizioni, petrolio, territorio, regioni, rifiuti, video, sono un archivio prezioso frutto di immane lavoro.
Altro merito da ascrivere ad OLA è l’aver recuperato l’archivio di una grande associazione ambientalista,
SOS LUCANIA, oggi quell’inestimabile patrimonio è dentro il sito web di OLA. Un'altra grande risorsa a disposizione sul sito web di OLA è l’Osservatorio Ambientale OlaWatch, un approfondimento delle tematiche già trattate ma con un compito speciale, quello di vigilare sulle più stringenti problematiche e dinamiche ambientali lucane.
Da qualche tempo, adeguandosi alle mode e alle tendenze del web, OLA ha costituito un “gruppo” sul più frequentato socialnetwork della rete, digitando
Organizzazione Lucana Ambientalista su facebook si viene indirizzati alle pagine del nostro gruppo.
Qualcuno si chiederà chissà chi c’è dietro questo imponente lavoro, una struttura organizzata, una sede, una rete capillare di contatti…… neanche per sogno, dietro la OLA c’è l’impegno dei miei amici che sottraggono tanto tempo alle proprie famiglie, non ci sono sedi “fisiche” ognuno opera da casa propria, non ci sono finanziamenti ne pubblici ne privati, sulle tante pagine del sito web avremmo potuto ospitare qualche banner pubblicitario, non lo abbiamo fatto, non riceviamo contributi, regalie da enti pubblici, siamo completamente indipendenti e non saremo mai ricattabili.
Ciò che ci unisce è uno smisurato amore per la nostra terra e la ferrea volontà di preservare l’ambiente e la natura che il buon Dio ci ha donato.
In occasione del terzo compleanno di OLA devo pubblicamente ringraziare gli amici Antonio, Pietro ed Vito per lo straordinario impegno profuso per rendere un vero e proprio servizio di pubblica utilità alla comunità lucana e non.

Pubblicato il 8/2/2009 alle 12.44 nella rubrica OLA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web