.
Annunci online

astronik
UN LUCANO DOC - Dialoghi e immagini da una terra antica che non vuole morire.


Diario


19 marzo 2011

Libera: la lotta alla mafia fa tappa a Potenza

 




 

Ragazzi, che giornata memorabile vissuta oggi sulle strade di Potenza. Mai viste tante persone ad una manifestazione. Un mare di giovani venuti da tutt’Italia, sotto un cielo plumbeo ma con mille colori delle bandiere di Libera e dei tanti striscioni creativi che inneggiavano a giustizia, verità, legalità. L’Italia che mi piace ha sfilato con me nella mia città.
Per gli amici di Libera di Potenza l’immane sforzo per organizzare una manifestazione così imponente sarà stata una soddisfazione indicibile che avrà cancellato l’immane fatica, soprattutto degli ultimi giorni. A loro va il più grande ringraziamento dell’intera comunità lucana. Per un giorno Potenza è stata l’ombelico del mondo, quel mondo che vuole giustizia e verità, che vuol ricordare le tante vittime di tutte le mafie. Un ringraziamento particolare a Don Marcello che si è speso per far trionfare la legalità da queste parti, che continua a denunciare il malaffare nonostante la fronda di qualche “nemico”.
Giornata memorabile, dunque, che sicuramente ricorderemo per molto tempo e che spero abbia inculcato a molti dei partecipanti la vera cultura della legalità.
Volendo provare a fare la cronaca della giornata bisogna dire innanzitutto che se Libera ha scelto Potenza lo si deve alle inquietanti vicende che ruotano attorno al ritrovamento del corpo della “nostra” Elisa, è stata proprio Libera, con don Marcello Cozzi in testa, a tenere viva l’attenzione su un caso che inquieta le coscienze dei giusti, e non è un caso che sul palco, vicino a don Ciotti, c’è stata la mamma coraggio più tenace del mondo, mamma Filomena è l’icona della XVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie e il suo saluto fatto dal palco ai famigliari delle “altre” vittime e ai convenuti da tutt’Italia, ha emozionato la sterminata platea.
Particolarmente partecipato l’ascolto dell’elenco delle 900 e passa vittime delle mafie, nomi letti da personaggi eccellenti o simbolo della lotta, da citare Gino Strada, animatore di Emergency, il procuratore Gian Carlo Caselli, il PM Antonio Ingroia, da uno degli operai della FIAT licenziati, dal presidente De Filippo. Particolarmente caloroso e lungo l’applauso al termine della lettura dello sterminato elenco.
Quando ha preso la parola don Luigi Ciotti, mentre la pioggia si faceva più intensa, la “piazza” è parsa stregata da questo prete ammaliatore. Don Luigi ha toccato tutti i temi della vita sociale in Italia, ha menato fendenti incredibili, ad Arcore e d’intorni saranno fischiate le orecchie per ore…..
Oltre ai temi attinenti l’attività di Libera, don Luigi ha criticato aspramente, il taglio dei fondi per il sociale, ha parlato della drammatica mancanza di lavoro per i giovani, ha criticato senza mezzi termini la riforma scolastica, ha preso posizione in maniera netta contro il nucleare con riferimento ai drammatici eventi che si sono abbattuti sul popolo giapponese, ha spese parole di fuoco a favore dell’acqua pubblica ed invitato gli italiani a votare “si” ai referendum di giugno, ha parlato di accoglienza per i rifugiati e per i migranti, ha criticato aspramente il tentativo del Governo di mettere il bavaglio alla magistratura, ha ricordato la manifestazione delle donne in difesa della loro dignità, ha difeso la Costituzione dicendo che essa è il primo baluardo della legalità. Non sono mancate alcune frecciate alla Chiesa. Un discorso durato oltre mezz’ora, iniziato con la pioggia e terminato con il cielo che ha smesso di piangere, ma qualche lacrima c’è scappata quando ha avuto parole delicate nei confronti di mamma Filomena.
Tante le parole di speranza, che non restino solo parole e che la voglia di giustizia e verità diventi un imperativo militante. L’Italia ne ha bisogno.

sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
OLA
BASKET LUCANO
POLITICA
LA CITTA' DI POTENZA
SPORT LUCANO
SPORT... IN GENERE
BASILICATA
AMBIENTE
TRASTULLO

VAI A VEDERE

SOLOLIBERALANIMA
CIRCOLO ANGILLA VECCHIA
ENZO FIERRO BLOG
MELANDROWEB
IL QUOTIDIANO DELLA BASILICATA
GAZZETTA DEL MEZZOGIONO
Libera cittadinanza
Liberi da OGM
DISINFORMAZIONE
IL MIO TG
FEDERBASKET BASILICATA
BASILICATANET
SOCIETA' CIVILE
PEPPINO IMPASTATO
CORRIERE DELLA SERA
REPUBBLICA
COMUNE DI POTENZA
ITALIA NOSTRA
ARTICOLO 21
TELEVIDEO RAI
ANSA BASILICATA
ECOAGE
APT BASILICATA
ARPAB
VISITA LA LUCANIA
UNIVERSITA' DI BASILICATA


 
Astronik Antonio Nicastro
Crea il tuo badge

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CERCA